Associati

Prima di associarsi, leggere lo statuto ufficiale del Centro Nautico Italiano

Per associarsi, basta semplicemente fare una donazione all'associazione..

Articolo 1

ARTICOLO 1 Il Centro Nautico Italiano (C.N.I.), qui di seguito chiamato C.N.I., è una Associazione apolitica e democratica, senza scopo di lucro, che promuove e realizza, direttamente o attraverso l’intervento di istituzioni, organizzazioni, enti, persone fisiche e giuridiche, pubblici e privati, iniziative ed attività aventi il fine di diffondere la nautica, nonché di guidare, aiutare, organizzare e sviluppare, con intento assistenziale ed educativo, il turismo, il movimento e gli sport nautici.

Articolo 2

Per conseguire le proprie finalità, il C.N.I.: a. promuove, gestisce e sostiene iniziative e attività per la diffusione della nautica; b. promuove, realizza e sostiene iniziative e attività per la diffusione dell’esercizio e della pratica del turismo, del movimento e degli sport nautici, individuali e di gruppo; c. si rende promotore e realizzatore di iniziative per una migliore utilizzazione del tempo libero attraverso le attività connesse con la nautica; d. promuove, realizza, cura e sostiene attività ricreative, didattiche e culturali per una migliore conoscenza del mondo della nautica; e. promuove e realizza servizi per favorire le attività nautiche dei soci; f. provvede allo studio e alla propaganda di quanto ha attinenza con le finalità supposte, al fine di mantenere vivo l’interesse per la nautica; g. è strumento tecnico-consultativo dell’intervento pubblico e privato ordinario e straordinario, nel settore nautico; h. anche indirettamente, promuove ed effettua studi e progetti, adotta opportuni interventi e idonee proposte e quant’altro ritenuto necessario e utile per il conseguimento delle finalità istituzionali; i. assume qualunque iniziativa idonea al raggiungimento dei fini associativi; l. collabora con istituzioni, enti, organizzazioni, persone fisiche e giuridiche, pubblici e privati, nazionali e internazionali, che si propongono, anche occasionalmente, finalità analoghe.

Articolo 3

Il C.N.I. ha sede in Ischia. Il Consiglio Direttivo potrà istituire e sopprimere Sedi e Uffici di Rappresentanza, ovunque, in Italia, in altri territori dell’unione Europea, nonché all’Estero.

Articolo 4

La durata del C.N.I. è illimitata.

Articolo 5

Il C.N.I. si compone di Soci Ordinari, Sostenitori e Onorari.

Articolo 6

Possono essere Soci Ordinari del C.N.I. tutte le persone fisiche e giuridiche, gli organismi e gli enti, pubblici e privati, che, accettando le finalità e lo Statuto, si impegnano e contribuiscono al suo finanziamento. E’ Socio Sostenitore chi, a giudizio insindacabile del Consiglio Direttivo, con attività personali e finanziarie contribuisce in maniera rilevante alla vita associativa. Il Consiglio Direttivo può conferire con provvedimento insindacabile, il titolo di Socio Onorario a chi si sia reso altamente benemerito nella causa del Centro. I Soci Onorari sono iscritti in un apposito Albo, che sarà conservato presso la sede del C.N.I.

Articolo 7

Chi intende far parte del C.N.I. quale Socio Ordinario dovrà presentare domanda scritta, con espressa accettazione delle regole associative e del presente statuto, impegnandosi alla loro osservanza.

Articolo 8

L’ammissione di un nuovo Socio Ordinario è deliberata, a suo insindacabile giudizio e senza obbligo di motivazione, dal Consiglio Direttivo che dovrà esprimersi con maggioranza relativa.

Articolo 9

I soci Ordinari devono essere in regola con il versamento della quota sociale, pena la decadenza dalla qualifica da socio...

Articolo 10

Titti i soci hanno uguale diritto di partecipare a tutte le manifestazioni ed iniziative promosse e ad usufruire dei servizi resi dalla Associazione. Tutti i soci, purché maggiori di età, hanno diritto di partecipare alle Assemblee e di esprimere in quella sede il proprio voto. In particolare ad ogni socio maggiore di età spetta il diritto di voto per l’approvazione del bilancio, per le modifiche dello Statuto e per la nomina degli organi dell’Associazione. Ogni socio dovrà versare annualmente la quota sociale stabilita dal Consiglio Direttivo, tenuto conto del Bilancio preventivo. Il socio che non osservi lo Statuto e le disposizioni emanate dal Consiglio Direttivo , si rende responsabile di infrazione disciplinare e può essere sospeso dall’esercizio dei diritti di socio per una durata non superiore a sei mesi, fermi restando i suoi obblighi sociali. Le decisioni del Consiglio Direttivo in materia disciplinare sono inappellabili.

Articolo 11

I Soci, previa autorizzazione del Presidente, hanno la facoltà di organizzarsi autonomamente in gruppi di base che si pongono al servizio della comunità locale per il perseguimento degli scopi e delle finalità del C.N.I.

Articolo 12

Gli Organi del C.N.I. sono: - il Consiglio Direttivo; - l’Assemblea dei soci - il Presidente; - il Segretario Generale; - il Tesoriere; - il Collegio dei Revisori dei Conti; - il Collegio dei Probiviri

Articolo 13

Il Consiglio Direttivo è composto da un minimo di tre a un massimo di sette membri, anche non Soci. I membri del Consiglio Direttivo sono eletti dalla Assemblea dei Soci con le modalità di cui al successivo Articolo 14. Il Consiglio provvederà alla nomina del Presidente, del Segretario e del Tesoriere. I Consiglieri durano in carica a tempo indeterminato. E’ il massimo organo di direzione dell’Associazione cui viene demandata la direzione generale dell’Associazione. In caso di dimissioni e decesso di un consigliere, il Consiglio, alla prima riunione provvede alla sua sostituzione chiedendone la convalida alla prima assemblea annuale. Qualora venga meno la maggioranza dei Consiglieri in carica, l’intero Consiglio Direttivo si intende decaduto ed occorre dar luogo alla sua rielezione. I membri del Consiglio Direttivo possono essere esonerati per gravi motivi dal Presidente, sentito il parere del Collegio dei Revisori dei Conti.

Articolo 14

I soci sono convocati in assemblea almeno una volta l’anno entro il 30 giugno, mediante comunicazione scritta, anche fax, od altro sistema informatico, oppure mediante affissione nell’albo della Associazione dell’avviso di convocazione contenente l’Ordine del giorno, almeno sette giorni prima di quello fissato per l’adunanza. L’Assemblea può essere convocata su domanda motivata e firmata da almeno cinque soci con diritto di voto da presentare al Presidente del Consiglio Direttivo. L’Assemblea è validamente costituita con la presenza di almeno i 2/3 dei soci aventi diritto di voto e delibera con il voto favorevole di almeno la maggioranza degli intervenuti L’Assemblea delibera sul bilancio consuntivo e preventivo, sugli indirizzi e direttive generali dell’Associazione, sulla nomina dei componenti del Consiglio Direttivo, sulla nomina del Collegio Sindacale e del suo Presidente e del Collegio dei Probiviri, sulle modifiche dello Statuto e su tutto quanto ad essa demandato per Legge.

Articolo 15

Il Consiglio Direttivo, massimo organo deliberante del C.N.I. ha tutti i poteri per la gestione ordinaria e straordinaria dell’Associazione. Il Consiglio sceglie fra i propri membri il Presidente ed eventualmente, se lo ritiene opportuno, un Vice Presidente, nonché nomina il Segretario Generale, scegliendoli sempre fra i suoi componenti. Il Consiglio potrà, altresì, nominare il Presidente Onorario. Il Consiglio si riunisce tutte le volte che il presidente lo ritenga necessario o che ne sia fatta richiesta da almeno due dei suoi membri e comunque una volta all’anno per deliberare in ordine al consuntivo e al preventivo da sottoporre all’assemblea, nonché per determinare la quota associativa. La convocazione è fatta mediante lettera raccomandata, anche a mano,o mediante fax o altro mezzo informatico, contenente l’indicazione del luogo, giorno ed ora della riunione e l’elenco delle materie da trattare, da recapitarsi a tutti i componenti del Consiglio Direttivo e del Collegio Sindacale almeno due giorni prima di quello fissato per l’adunanza.

Articolo 16

Le riunioni del Consiglio Direttivo sono presiedute dal Presidente che si fa assistere dal Segretario; in caso di assenza di quest’ultimo, gli intervenuti designano colui che deve provvedere alla verbalizzazione.. Le deliberazioni del Consiglio sono valide se adottate con voto favorevole della metà più uno dei presenti.

Articolo 17

Il Presidente ha la rappresentanza e la firma legale del C.N.I., ne dirige le attività e adotta i provvedimenti necessari per la gestione e il funzionamento dell’Associazione, vigila sulle attività dell’Associazione ed esercita i poteri a lui eventualmente delegati dal Consiglio Direttivo. Il Presidente può compiere tutti gli atti non espressamente riservati alla competenza del Consiglio Direttivo ed è munito di ogni più ampia facoltà per il raggiungimento degli scopi istituzionali, compresa quella di delegarne, anche temporaneamente, l’esercizio. In casi di particolare urgenza può esercitare i poteri del Consiglio, salvo ratifica da parte di quest’ultimo alla prima riunione.

Articolo 18

Il Segretario , ha la responsabilità della verbalizzazione delle riunioni del Consiglio Direttivo e delle Assemblee dei soci. Provvede a sorvegliare che le disposizioni di questi organi siano eseguite. Il Tesoriere cura l’amministrazione, la finanza e la contabilità del C.N.I., di cui è il responsabile, eseguendo i provvedimenti adottati al riguardo dal Presidente. Inoltre esercita tutte le funzioni che gli sono delegate dal Presidente.

Articolo 20

Il Collegio dei Revisori esamina i bilanci e redige su di essi la propria Relazione Illustrativa, nonché controlla la regolarità della contabilità. Il Collegio dei Revisori assiste alle riunioni del Consiglio Direttivo.

Articolo 21

Il Collegio dei Probiviri è composto da tre membri effettivi e da due supplenti, anche non Soci. I membri del Collegio dei Probiviri sono eletti, sostituiti ed esonerati dalla Assemblea dei soci. Dura in carica tre esercizi e sono rieleggibili.

Articolo 22

Il Collegio dei Probiviri, quale arbitro amichevole compositore e senza formalità di procedure, anche sotto forma di transazione definisce le controversie insorte tra l’Associazione e uno o più Soci, fra Soci, e quelle controversie che gli saranno sottoposte da non Soci. Le decisioni del Collegio dei Probiviri sono inappellabili.

Articolo 23

Il patrimonio è costituito: - dalle quote di ammissione dovute dai Soci Ordinari; - dai contributi annuali e dagli apporti dei Soci; - dai conferimenti, dalle donazioni, dai lasciti, dai contributi e dalle provvidenze, di qualsiasi genere, da parte di istituzioni, enti, organismi, persone fisiche e giuridiche, comunque interessati alle finalità del C.N.I.; - dai residui attivi di gestione; - dai proventi derivanti dall’amministrazione dei fondi di cui sopra; - da altri beni e proventi a qualsiasi titolo acquisiti.

Articolo 24

L’esercizio sociale si chiude al 31 dicembre di ciascun anno. Entro 120 giorni dalla fine di ogni esercizio verranno predisposti dal Consiglio Direttivo il Bilancio consuntivo e preventivo del successivo esercizio che dovranno essere presentati per l’approvazione alla Assemblea dei soci. All’Associazione è vietato distribuire, anche in modo indiretto, utili o avanzi di gestione comunque denominati, nonché fondi, riserve o capitale durante la vita dell’Associazione stessa, a meno che la destinazione e la distribuzione non siano imposte per legge o siano effettuate a favore di ONLUS che per legge, statuto o regolamento abbiano oggetto simile o affine a quello della Associazione.

Articolo 25

Lo scioglimento dell’Associazione è deliberato dall’Assemblea, la quale provvederà alla nomina di uno o più liquidatori, nonché in ordine alla devoluzione del patrimonio, tenuto conto dell’obbligo di devoluzione del medesimo ad Organizzazioni non lucrative di utilità sociale.

Articolo 26

Qualsiasi controversia che dovesse insorgere tra uno o più Soci e l’Associazione, ovvero fra associati, sarà compromessa in arbitrato che verrà pronunciato in Ischia, anche sotto forma di transazione tra le Parti, secondo le regole della Camera di Commercio.

Articolo 27

Per quanto non disciplinato dal presente Statuto, si osservano le disposizioni della Legge Italiana in materia.

Scegli tu la cifra

Personal Info

Create an account (optional)

Donation Total: €5.00